Patenti

Conseguimento Patenti

Presso la nostra autoscuola è possibile effettuare qualsiasi tipo di patente. Abbiamo un’ampia aula di teoria informatizzata con possibilità di svolgere in qualsiasi ora e giorno, grazie al nostro orario continuato, i quiz a computer senza nessun costo aggiuntivo. Gli esami di teorica si svolgono presso la motorizzazione ,mentre quelli di guida si svolgono presso la nostra sede di BRESSO. Le nostre autovetture sono: PEUGEOT 207.

Patenti A1, A e B

CONSEGUIMENTO PAT.B: L’età per conseguire la patente B è anni 18, per tre anni dal conseguimento si è obbligati al rispetto dei limiti di velocità specifici, non sussistono limitazioni di potenza o cilindrata.Si è autorizzati a guidare autoveicoli fino a nove posti compreso il conducente, avente massa complessiva fino  3,5 tonnellate,motocicli di 125cc fino a 11kw solo su territorio nazionale, macchine agricole, anche se accezionali,macchine operatrici,non eccezionali,trainare rimorchi leggeri,fino a 750 kg,o pesanti purchè a pieno carico non eccedano il peso della motrice a vuoto e al loro somma non superi le 3,5 tonnellate.
DOCUMENTAZIONE NECESSARIA: Carta identità in corso di validità; Tre Fototessere; Codice fiscale. Per stranieri extracee permesso sogg.e/o rinnovo dello stesso. Patente di guida moto per chi ne è già in possesso.

Passaggi tra patenti

Cosa serve per conseguire una patente avendone già una: esame teorico o pratico o entrambi? I casi variano da patente a patente. In ogni caso, occorre fare attenzione a rispettare l’età minima prescritta per ogni patente.

Patenti superiori

Patenti C e C1: La patente C è la patente più richiesta tra quelle professionali perchè abilita alla guida dei “camion” ovvero dei veicoli adibiti al trasporto cose in conto proprio (per il trasporto professionale invece adesso è richiesta, in aggiunta alla patente C, anche la CQC merci). Dal 19 gennaio 2013, per guidare camion di limitato tonnellaggio, è possibile conseguire la patente C1, che è una patente dunque “più piccola” rispetto alla C. La patente C “contiene” la patente B e la patente C1. A 18 anni non si possono guidare subito tutti i mezzi pesanti, a meno di conseguire insieme la CQC trasporto cose con formazione ordinaria. Diversamente occorre aspettare di compiere 21 anni. Per conseguire la C1 e la C occorre avere la patente B. Sia l’esame teorico che l’esame pratico però sono diversi da quelli della patente B, per questo motivo occorre sostenerli entrambi. Età massima: le patenti C1, C1E, C e CE valgono 5 anni fino al compimento dei 65 anni; dopo il compimento dei 65 anni queste patenti  prendono due strade diverse. Per informazioni sul rinnovo si può consultare anche la pagina sul rinnovo della patente. Chi ha la patente C1, C1E e C  dopo i 65 anni deve rinnovarla ogni 2 anni presso la CML. Chi ha la patente CE, dopo i 65 anni, se vuole continuare a guidare autotreni e autoarticolati di massa complessiva a pieno carico superiore a 20 t, può farlo fino a 68 anni, ma rinnovando  la patente ogni anno presso la CML. Dopo i 68 anni la patente CE viene declassata a patente C.
Veicoli che si possono guidare con la patente C: veicoli della categoria B; autoveicoli per trasporto di cose (e non di persone, sono dunque esclusi gli autobus) aventi massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, anche trainanti un rimorchio leggero.
Veicoli che si possono guidare con la patente C1: veicoli della categoria B; autoveicoli per trasporto di cose (e non di persone, sono dunque esclusi gli autobus) aventi massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate e fino a 7,5 tonnellate, anche trainanti un rimorchio leggero; macchine operatrici eccezionali.
Patente D e D1: La patente D abilita alla guida di autoveicoli per trasporto di persone con numero di posti superiori a 9 compreso quello del conducente (autobus), ma solo in uso proprio. Per guidare autobus e scuolabus occorre conseguire adesso, la CQC persone. Una volta occorreva possedere la patente B da almeno 12 mesi o la C da 6 mesi, ma per rispettare la Direttive 91/439/CEE tale comma è stato abrogato, anche se rimane obbligatorio avere la B prima della D. Da gennaio 2013 esiste anche la patente D1, che è una patente “più piccola” rispetto alla D, ovvero permette di guidare autobus limitati di dimensione, i cosiddetti “minibus” che sono autobus con numero di posti superiori a 8, oltre a quello del conducente, ma inferiore a 16. Età minima: 21 anni per la patente D1, 24 anni per la patente D (l’età minima scende a 21 anche nel caso della patente D se si consegue insieme la CQC persone). Età massima: la patente D deve essere rinnovata ogni 5 anni fino a 60 anni di età, poi ogni anno presso la Commissione Medica Locale fino ai 68 anni; dopo non è più possibile guidare autobus e la patente D viene declassata a patente C. Può essere utile anche leggere la pagina sul rinnovo della patente.
Veicoli che si possono guidare con la patente D: veicoli della categoria B; autoveicoli per trasporto di persone (autobus e filobus) con numero di posti totali superiore a 9 ad uso proprio, anche trainanti un rimorchio leggero.
Veicoli che si possono guidare con la patente D1: veicoli della categoria B; autoveicoli per trasporto di persone (autobus e filobus) con numero di posti totali superiore a 9 e inferiori a 17 (posto del conducente compreso) ad uso proprio, anche trainanti un rimorchio leggero.
DOCUMENTAZIONE NECESSARIA: Carta identità in corso di validità, tre fototessere,  codice Fiscale. Per stranieri extracee perm.sogg.e/o ricevuta rinnovo Patente di guida.

CQC – ADR – Corso recupero punti

CQC: La norma che disciplina la qualificazione iniziale e la formazione periodica dei conducenti di alcuni veicoli adibiti al trasporto di passeggeri e di merci, ha recepito nel nostro ordinamento  la direttiva 2003/59/CE del Parlamento europeo.La sopraccitata direttiva ha introdotto, per i conducenti che effettuano trasporti professionali su veicoli per la cui guida è richiesta la patente delle categorie C, C+E, D e D+E, la carta di qualificazione del conducente, denominata CQC. Il nuovo titolo abilitante sostituirà il certificato di abilitazione professionale (CAP) del tipo “KC” e “KD”. La CQC può qualificare i conducenti per la guida professionale di veicoli adibiti al trasporto di persone, di merci, o ad entrambi. DECORREZA DELL’OBBLIGO DI CONDURRE VEICOLI CON  LA CQC: Hanno l’obbligo di munirsi della CQC i conducenti che alla data del:  – 10/09/2008 effettuano professionalmente autotrasporto di persone con i veicoli per i quali è richiesta la patente D o DE ed il KD;- 10/09/2009 effettuano professionalmente autotrasporto di cose con veicoli per i quali è richiesta la patente C o CE. I CAP di tipo “KD” e i CAP di tipo “KC” pertanto, rispettivamente dal 10 settembre 2008 e dal 10 settembre 2009, non saranno più rilasciati né per conseguimento né per duplicato.
ADR: TRAMITE LA NOSTRA AUTOSCUOLA E’ POSSIBILE EFFETTUARE I CORSI DI RILASCIO E RINNOVO PER IL PATENTINO A.D.R. I corsi relativi agli esami per il conseguimento del certificato di formazione professionale sono 4: Corso Base (tipo B), obbligatorio per tutti, sufficiente per il trasporto di materie pericolose ad esclusione di quelle trasportate in cisterna, degli esplosivi e delle materie radioattive; Corso di Specializzazione per il trasporto merci in cisterna (tipo A); Corso di Specializzazione per il trasporto Materie Esplosive; Corso di Specializzazione per il trasporto Materie Radioattive .
DOCUMENTI NECESSARI: copia patente POSSEDUTA; DURATA del patentino ADR: Il rinnovo va fatto alla scadenza del quinto anno. RINNOVO del patentino ADR Il rinnovo avviene sempre con la frequenza di un corso presso un Ente tra quelli accreditati dal Ministero e dopo il superamento di un esame. Il patentino posseduto può essere il patentino base (valido per il trasporto di merci pericolose in colli) integrato o meno da una o più specializzazioni, fino ad un massimo di tre (Cisterne, Esplosivi, Radioattivi). Nel caso si possieda il solo patentino base, l’esame di rinnovo si svolge con le stesse modalità di quello da sostenersi per il conseguimento, con la differenza che il numero complessivo di quiz da risolvere è 15 (su due schede) anziché 25 ( su tre schede) ed il numero massimo di errori è 5 anzichè 6. Nel caso invece si possieda un patentino base integrato da n specializzazioni, il titolare deve sostenere per il rinnovo: una prova come sopra definita, per rinnovare il patentino base;  n prove, corrispondenti alle specializzazioni possedute, che consistono ognuna nella risoluzione di due schede quiz per complessive 15 domande, con un massimo di 5 errori. Il superamento della prova relativa al patentino base è propedeutico al sostenimento delle altre prove. Il mancato superamento della prova relativa alla specializzazione comporta invece il mancato rinnovo del patentino limitatamente a quella specializzazione. La richiesta di rinnovo può essere presentata fin dall’anno precedente la scadenza e, in ogni caso, la validità di cinque anni partirà dalla data di scadenza originaria del patentino posseduto.
CORSO RECUPERO PUNTI: Si effettuano corsi recupero punti in sede. Le lezioni si svolgono presso la nostra sede in giorni e orari da concordare di volta in volta con gli allievi. Ogni corso permette di recuperare in caso di patente B numero 6 punti con 12 ore di lezione per patenti superiori numero 9 punti con 18 ore di lezione.I corsi si aprono con almeno un minimo di 4 persone iscritte. Per iscriversi occorre: Lettera di decurtazione punti, Fotocopia patente di guida

Per informazioni su conseguimento patenti, autoscuola e pratiche auto, contattaci.